Blog: http://redline3.ilcannocchiale.it

woman with red hair

 

 

Io ricordo, o amata, ricordo

lo splendore dei tuoi capelli,

senza gioia, con pena mi toccò abbandonati

 Ricordo le notti autunnali,

il fruscio dell’ombre di betulla.

Fossero stati più brevi i giorni allora

più a lungo per noi

avrebbe avuto splendore la luna.

 Ricordo,tu mi dicevi:

“Passeranno i giorni cerulei,

e tu, o amato, con un’altra

mi dimenticherai per sempre”:

 Oggi il tiglio in fiore

ha rinnovato i sentimenti,

mi ha ricordato come teneramente

spargevo di fiori le cocche ricciute.

 E il cuore che hai

non scema d’ardore

tristemente amando un’altra,

come tu fossi la novella preferita,

con un’altra ti ricorda

SERGEJ ESENIN


Amedeo Modigliani

Pubblicato il 1/4/2007 alle 17.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web